ACC Meeting
American Heart Association
GICR - Congresso

L’uso della Marijuana appare associato a ictus e a insufficienza cardiaca


Un nuovo studio ha mostrato che gli adulti che fanno uso di Marijuana possono avere un aumentato rischio di ictus e di scompenso cardiaco.

I soggetti che hanno fatto uso di Marijuana avevano una probabilità del 26% maggiore di sviluppare un ictus e una probabilità del 10% più alta di andare incontro a insufficienza cardiaca nel corso della propria vita, rispetto alle persone che non avevano fatto uso della sostanza.

Dallo studio, compiuto da ricercatori dell’Einstein Medical Center di Filadelfia negli Stati Uniti, è emerso che la Cannabis può avere effetti collaterali, e che i pazienti che fanno uso di Marijuana per ragioni mediche potrebbero aver bisogno di essere monitorati per gli effetti collaterali cardiovascolari.

Lo studio ha alcune limitazioni, e sono necessarie ulteriori ricerche per confermare il legame tra uso di Marijuana e potenziali complicanze cardiovascolari.

Sono state esaminate le cartelle cliniche di oltre 20 milioni di pazienti di età compresa tra 18 e 55 anni, che erano stati ricoverati in più di 1.000 ospedali negli Stati Uniti.
I pazienti presi in considerazione erano stati dimessi dagli ospedali nel 2009 e nel 2010, prima che l'uso di Marijuana fosse legalizzato in molti Stati.

Sono stati identificati i pazienti che avevano riferito di far uso di Marijuana, e sono stati confrontati i tassi delle malattie cardiovascolari tra i soggetti che avevano fatto uso di Marijuana con coloro che non avevano assunto la sostanza.

Un limite dello studio era rappresentato dal fatto che i ricercatori non sapevano se la Marijuana era stata fumata o ingerita.
Inoltre, non è stato possibile determinare la quantità di Marijuana assunta, o la frequenza d’uso.

Non è chiaro il motivo per cui il consumo di Cannabis sia correlato a un maggior rischio di ictus e di insufficienza cardiaca.
In precedenza, una ricerca aveva mostrato che l'uso della sostanza può aumentare il rischio di trombosi, con successivo sviluppo di ictus ischemico.
Un’altra ricerca aveva indicato che le cellule cardiache presentano alcuni recettori in grado di interagire con i componenti della Marijuana, e questi recettori svolgono un ruolo nella contrazione cardiaca. Quando una persona fuma Marijuana, la capacità di contrazione del cuore può diminuire, causando insufficienza cardiaca. ( Xagena2017 )

Fonte: American College of Cardiology ( ACC ) 66th Annual Scientific Session, 2017

Cardio2016



Indietro