Aggiornamenti in aritmologia
52 convegno cardiologia milano
Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
XagenaNewsletter

Lo Spironolattone ad alte dosi produce benefici nei pazienti con insufficienza cardiaca acuta resistente ai diuretici dell'ansa


In un piccolo studio pilota, lo Spironolattone ( Aldactone ) ad alte dosi è risultato sicuro ed efficace nei pazienti con scompenso cardiaco scompensato acuto che erano resistenti ai diuretici dell'ansa.

Sono stati presi in esame i dati di 47 pazienti che erano stati ospedalizzati per insufficienza cardiaca e avevano almeno un segno e un sintomo di ipervolemia.
I pazienti sono stati pesati giornalmente ed è stato chiesto loro il livello di dispnea.

I pazienti sono stati classificati in base alla risposta ai diuretici dell'ansa ( n=27, età media, 54 anni, 78% uomini ) o alla resistenza ai diuretici dell'ansa ( n=20, età media, 62 anni, 60% uomini ).
Coloro che hanno perso meno di 0.5 kg al giorno nonostante avessero ricevuto Furosemide e quelli che hanno perso meno di 0.5 kg al giorno 48 ore dopo il ricovero, indipendentemente dalla dose diuretica, hanno ricevuto 100 mg di Spironolattone al giorno.
I pazienti che stavano già assumendo 25 mg di Spironolattone al giorno hanno ricevuto 100 mg al giorno e il giorno successivo la dose è stata aumentata a 200 mg/die se la perdita di peso era inferiore a 0.5 mg al giorno e l'aumento di creatinina era inferiore a 26.52 micromol/L.

Tra i pazienti che erano resistenti ai diuretici dell'ansa e hanno ricevuto Spironolattone ad alte dosi, un paziente si è ritirato dallo studio a causa della ventilazione meccanica.
Quattordici pazienti hanno riportato miglioramenti della dispnea al giorno 4 dopo l'inizio della terapia con Spironolattone ad alto dosaggio.
Non ci sono state segnalazioni di pazienti con un livello di potassio superiore a 5.5 mmol/L.

Due pazienti hanno presentato una sostanziale perdita di peso durante un periodo di 4 giorni, che ha contribuito ad aumentare i livelli di creatinina di 35.36 micromol/L.
Il livello di creatinina è tornato al valore basale in una visita di controllo per un paziente, e l'altro paziente ha successivamente sviluppato un arresto cardiaco ed è deceduto.

I ricercatori hanno osservato che questi risultati differiscono dai dati riportati dallo studio ATHENA-HF, in cui lo Spironolattone 100 mg non ha prodotto un miglioramento della congestione o del frammento N-terminale del propeptide natriuretico di tipo B ( NT-proBNP ).

In questo studio pilota, i ricercatori hanno valutato una dose più elevata di Spironolattone rispetto ad ATHENA-HF.

Lo studio presenta diversi limiti: piccole dimensioni, assenza del gruppo di controllo e mancanza della misurazione dei tassi di riammissione ospedaliera. ( Xagena2019 )

Fonte: Annals of Internal Medicine, 2019

Cardio2019 Farma2019


Indietro