Cardiobase
Aggiornamenti in Aritmologia
Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Xagena Mappa

Riparazione concomitante della tricuspide in pazienti con rigurgito mitralico degenerativo


Il rigurgito tricuspidale è comune nei pazienti con grave rigurgito mitralico degenerativo. Tuttavia, la base di evidenze non è sufficiente per informare una decisione sull'opportunità di eseguire la riparazione della valvola tricuspide durante l'intervento chirurgico della valvola mitrale in pazienti che hanno un rigurgito tricuspidale moderato o un rigurgito meno che moderato con dilatazione anulare.

Sono stati assegnati in modo casuale 401 pazienti sottoposti a chirurgia della valvola mitrale per insufficienza mitralica degenerativa a ricevere una procedura con o senza anuloplastica della tricuspide ( TA ).

L'endpoint primario a 2 anni era un composito di reintervento per rigurgito tricuspidale, progressione del rigurgito tricuspidale di due gradi rispetto al basale o presenza di grave rigurgito tricuspidale o morte.

I pazienti sottoposti a chirurgia della valvola mitrale più anuloplastica della tricuspide hanno presentato meno eventi di endpoint primario rispetto a quelli sottoposti a chirurgia della sola valvola mitrale ( 3.9% vs 10.2% ) ( rischio relativo, RR=0.37; P=0.02 ).

La mortalità a 2 anni è stata del 3.2% nel gruppo chirurgia più anuloplastica della tricuspide e del 4.5% nel gruppo solo chirurgia ( RR=0.69 ).
La prevalenza a 2 anni della progressione del rigurgito tricuspidale è stata inferiore nel gruppo chirurgia più anuloplastica della tricuspide rispetto al gruppo solo chirurgia ( 0.6% vs 6.1%; RR=0.09 ).

La frequenza degli eventi avversi cardiaci e cerebrovascolari maggiori, lo stato funzionale e la qualità della vita sono stati simili nei due gruppi a 2 anni, sebbene l'incidenza dell'impianto di pacemaker permanente fosse maggiore nel gruppo chirurgia più anuloplastica della tricuspide rispetto al gruppo solo chirurgia ( 14.1% vs 2.5%; RR= 5.75 ).

Tra i pazienti sottoposti a chirurgia della valvola mitrale, quelli che sono stati anche sottoposti ad anuloplastica della tricuspide hanno avuto un'incidenza inferiore di un evento di endpoint primario rispetto a quelli indirizzati a chirurgia della sola valvola mitrale a 2 anni, una riduzione determinata da una progressione meno frequente a rigurgito grave della tricuspide.

La riparazione della tricuspide ha portato a un impianto di pacemaker permanente più frequente.
Solo con un follow-up più lungo è possibile determinare se una ridotta progressione del rigurgito tricuspidale determini un beneficio clinico a lungo termine. ( Xagena2022 )

Gammie JS et al, N Engl J Med 2022; 386: 327-339

Cardio2022 Chiru2022



Indietro