Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Aggiornamenti in aritmologia
52 convegno cardiologia milano
Associazione Silvia Procopio

Risultati ricerca per "Beta-bloccanti"

Tra i pazienti ricoverati in ospedale per insufficienza cardiaca e ridotta frazione di eiezione ( HFrEF ), l'interruzione della Digossina è risultata associata a esiti peggiori rispetto al manteniment ...


Una ricerca ha dimostrato che l'uso di beta-bloccanti nel primo trimestre di gravidanza non è associato a un rischio significativo di gravi malformazioni congenite. L'ipertensione cronica è semp ...


Da uno studio è emerso che la disfunzione erettile è un predittore indipendente di futuri eventi di malattia cardiovascolare. Il rischio associato con la disfunzione erettile e gli eventi cardiovasco ...


I nuovi dati dello studio CANVAS hanno mostrato che nei pazienti con diabete mellito di tipo 2, Canagliflozin ( Invokana ) riduce il rischio di morte cardiovascolare o di ospedalizzazione per scompens ...


L'efficacia relativa degli interventi per la prevenzione primaria della cardiotossicità associata all'antraciclina non è nota. E' stata condotta una revisione sistematica di studi randomizzati e co ...


I beta-bloccanti riducono la morbilità e la mortalità nei pazienti in ritmo sinusale con insufficienza cardiaca e frazione di eiezione ridotta [ HFrEF ]. Non è chiaro se il meccanismo chiave alla bas ...


Nonostante il crescente uso, i beta-bloccanti non appaiono migliorare i tassi di mortalità o di riduzione degli eventi cardiovascolari nei pazienti di età uguale o superiore ai 65 anni con angina stab ...


I pazienti con infarto miocardico trattati con beta-bloccanti a un dosaggio notevolmente inferiore ( un quarto ) di quello che viene utilizzato negli studi clinici, hanno presentato un tasso di soprav ...


Un ampio studio osservazionale ha mostrato che i pazienti con ipertensione arteriosa che stanno assumendo i beta-bloccanti hanno tassi più elevati di complicanze cardiovascolari dopo chirurgia non-ca ...


Le persone che soffrono di BPCO ( broncopneumopatia cronica ostruttiva ) sono ad aumentato rischio di morte cardiaca improvvisa, secondo una nuova ricerca pubblicata sull’European Heart Journal. ...


L’American College of Cardiology ( ACC ) e l’American Heart Association ( AHA ) hanno aggiornato le lineeguida sulla gestione dei pazienti con sindromi coronariche acute senza sopraslivellamento ST ( ...


Quando Olmesartan, un antagonista del recettore dell’angiotensina, è stato aggiunto al trattamento con Ace inibitori o beta-bloccanti, sono stati osservati esiti peggiori nei pazienti con insufficienz ...


Dalla fine del 2011, quando il lavoro scientifico di Don Poldermans è stato per la prima esaminato ci sono state controversie nel mondo medico circa l'uso dei beta-bloccanti nel trattamento perioperat ...


Le attuali Lineeguida europee e americane raccomandano l'impiego perioperatorio di beta-bloccanti nei pazienti a rischio di eventi cardiaci sottoposti a chirurgia ad alto o medio rischio oppure a chir ...


Le raccomandazioni per l'uso perioperatorio dei beta-bloccanti nella chirurgia non-cardiaca dovrebbero essere immediatamente ritirate perché sono basate su dati viziati che hanno mascherato un aumento ...