Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Aggiornamenti in aritmologia
52 convegno cardiologia milano
Associazione Silvia Procopio

Risultati ricerca per "Morte cardiaca improvvisa"

La morte cardiaca improvvisa nei bambini e giovani adulti è un evento devastante. È stato condotto uno studio prospettico, clinico e genetico, basato sulla popolazione, di morte cardiaca improvvisa ...


Circa un terzo delle morti cardiovascolari dopo sindrome coronarica acuta senza sopraslivellamento del tratto ST sono causate da morte cardiaca improvvisa. Sono stati analizzati i dati di 37.555 pa ...


Una meta-analisi ha mostrato che l'uso di antibiotici macrolidi può essere associato a un leggero aumento del rischio di morte improvvisa o di aritmie ventricolari. I rischi assoluti di morte cardi ...


Da un’analisi real world è emerso che i vantaggi della terapia con defibrillatore cardioverter impiantabile ( ICD ) non sembrano applicarsi ai pazienti anziani che ricevono il dispositivo durante il r ...


Le persone che soffrono di BPCO ( broncopneumopatia cronica ostruttiva ) sono ad aumentato rischio di morte cardiaca improvvisa, secondo una nuova ricerca pubblicata sull’European Heart Journal. ...


L'effetto del trattamento con statine sulle complicanze aritmiche ventricolari è incerto. Si è cercato di verificare se le statine riducono il rischio di tachiaritmia ventricolare, arresto cardiaco e ...


I defibrillatori cardioverter impiantabili ( ICD ) non impediscono la morte cardiaca improvvisa nei soggetti di 80 e 90 anni, tra i quali l'età e la velocità di filtrazione glomerulare s ...


I defibrillatori cardioverter impiantabili ( ICD ) non impediscono la morte cardiaca improvvisa tra i pazienti ottantenni e novantenni, nei quali l'età e la velocità di filtrazione glome ...


Diverse lineeguida internazionali raccomandano gli Ace inibitori e/o i sartani come farmaci di prima linea per il controllo dell'ipertensione nei pazienti con diabete mellito. I calcioantagonisti sono ...


Nonostante un’ulteriore analisi dei dati dello studio IRIS ( Immediate Risk Stratification Improves Survival ) non è stata trovata alcuna prova utile a spiegare perché l'impianto precoce di un defibri ...


Lo studio LURIC ( Ludwigshafen Risk and Cardiovascular Health ) ha mostrato che anche lievi aumenti della concentrazione di aldosterone sono associati ad un maggior rischio di malattia cardiovascolare ...


Il presentarsi di morte cardiaca improvvisa nei pazienti con ischemia silente dopo infarto miocardico, e i fattori che facilitano la morte cardiaca improvvisa non sono noti.Uno studio ha cercato di de ...


Il defibrillatore cardioverter impiantabile ( ICD ) subito dopo infarto miocardico nei pazienti ad aumentato rischio di eventi cardiovascolari non migliora la sopravvivenza.Lo studio IRIS ( Immediate ...


Non tutti i pazienti a rischio di morte cardiaca improvvisa sono eleggibili per, o hanno accesso all’impianto dei defibrillatori cardioverter impiantabili ( ICD ).Ci sono dati conflittuali sull& ...


Uno studio si è posto l’obiettivo di identificare in modo precoce, tra soggetti apparentemente sani, quelli ad alto rischio di morte cardiaca improvvisa.Gli Autori, tra i quali Peter J Sc ...